Giovani Comunisti/e circolo "Peppino Impastato" Partinico (PA)

sabato 2 agosto 2008

NUOVO COORDINATORE GIOVANI COMUNISTI/E

Dopo un’intensa campagna elettorale che non ha ripagato in termini di voto gli sforzi e i sacrifici compiuti anche dai Giovani Comunisti/e, parte in questo afoso agosto un’intensa fase di riorganizzazione tra i giovani del PRC, il cui attivismo mai si è fermato dai mesi della campagna elettorale fino ad oggi. Ci facciamo onore della scelta fatta di riunirci più volte in una sede di partito anziché dedicarci completamente alle vacanze d’estate, soprattutto di fronte a partiti o liste civiche che hanno raccolto i loro voti nelle case dei partinicesi per poi scomparire nel solito abisso politico il giorno seguente le elezioni.
Ieri 1 agosto 2008 è ufficialmente diventato coordinatore dei Giovani Comunisti/e del circolo Peppino Impastato di Partinico Gianluca Ricupati, tesserato nelle file giovanili ormai da più di 3 anni. Un incontro intenso quello di ieri che ha visto anche la presenza di Mimmo Neri, segretario del circolo, e di Costanza Chirivino, coordinatrice provinciale della federazione giovanile palermitana. Non è stata solo una formale presentazione, bensì una vera e propria riunione nella quale si è discusso delle future iniziative che i Giovani Comunisti/e avvieranno nel territorio di Partinico e si è anche costituito il coordinamento che affiancherà, insieme a tutti i compagni, Gianluca nella gestione delle attività. Esso è costituito dai responsabili delle aree tematiche che sono state create, dalla cultura allo sport, dal territorio all’antimafia, dalla scuola all’antifascismo; i compagni sono: Antonio Neri, Emiliano Puleo, Salvatore Leto, Francesco Quartararo, Giuseppe Bonomo.
Le iniziative in programma partiranno già la prossima settimana: il 7 agosto prenderà vita il primo degli incontri tematici che saranno organizzati dai Giovani Comunisti\e. Il primo problema che sarà affrontato sarà quello del razzismo e del dilagante atteggiamento xenofobo della società italiana. Nei programmi futuri rientra anche una scuola di politica aperta a tutti i giovani e non, con incontri educativi gestiti dal prof. Mimmo Neri. Ma anche la realizzazione di un dossier-inchiesta sulla sempre maggiore presenza di esercizi commerciali di tipo alimentare in un territorio non troppo vasto come quello di Partinico, dove peraltro fra qualche anno sorgerà la tanto voluta (non da noi!) Policentro. Una questione che ci appare alquanto strana. Ed ancora l’organizzazione di un torneo multietnico di calcetto in strada per dimostrare il nostro no al razzismo. Insomma un gran numero di iniziative che si unificano ad un appello che noi giovani vogliamo lanciare alla società civile, in particolar modo ai nostri coetanei: comprendiamo il vostro atteggiamento di sfiducia nei confronti del mondo politico, dove ormai si è definitivamente affermato l’atteggiamento di corsa alla poltrona e dove i valori etici e morali sono definitivamente scomparsi. Ma ricordiamoci che la politica siamo anche noi e possiamo farla diventare onesta, sincera e utile ma solo se ci impegniamo attivamente. In fondo fare politica significa soprattutto lottare per il nostro futuro, per quei diritti che altrimenti ci verranno sempre più sottratti. Per questo invitiamo tutti coloro che vogliono tutelare il proprio e l’altrui avvenire ad incontrarci, a fare quattro chiacchiere con noi per comprendere compiutamente le nostre intenzioni e i nostri programmi. Siamo convinti che sia l’unione a fare la forza! È attivo il sito gcpartinico.blogspot.com, un blog dal quale potete facilmente contattarci.

GIOVANI COMUNISTI\E
Circolo Peppino Impastato di Partinico

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Auguri di buon lavoro al compagno Gianluca Ricupati e a tutti i GC di Partinico.

Una lunga notte sta per finire, all'orizzonte il nuovo sol dell'avvenire!

saluti comunisti
Giacomo

Toti Costanzo ha detto...

La scelta di un nuovo,giovanissimo Coordinatore dei G.C. di Partinico ,Gianluca Ricupati, la presenza nel nostro Partito di tanti giovani con idee chiare e proposte con le quali intendono contribuire al cambiamento della nostra Società, non può che riempire di orgoglio un "vecchio" comunista come me.
Auguri caro Gianluca e auguri aigiovani compagni perché possiate continuare a mantenere viva nella città e nel territorio una tradizione che ha visto a Partinico i Comunisti Cola Geraci, Turiddu Termini,Fifi' Rubino e tanti altri lottare SEMPRE per l'affermazione della libertà, della democrazia, dei diritti degli ultimi .A Giacomo Minore giovane "costruttore" di speranza la mia rinnovata stima e quella di tutti i compagni "anziani" della Sezione di Partinico
Toti Costanzo
2 agosto 2008